Zolleggiamo! | admin
1
archive,paged,author,author-admin,author-1,paged-7,author-paged-7,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Author: admin

amici nel mare, zolleggiamoRecensione di: Ina (insegnante) La storia: Il pesce Pedro e Bernardo il paguro sono due amici che vivono nello stesso mare ma non si incontrano mai per paura dei pescecani. Bernardo sta chiuso nella sua conchiglia e Pedro abita in una grotta. Quando Pedro timidamente mette il muso fuori dalla sua grotta scopre  alghe, coralli, luci colorate e soprattutto… pesci! Pesci grandi e piccoli, pesci grassi e magri, pesci di tutti i colori e allora decide di andare a trovare il suo amico….alla faccia dei pescecani. Quando i due amici sono insieme possono cominciare una nuova vita veramente felice! Il libro mette a tema la paura che il bambino può avere nell’affrontare la realtà che gli sta intorno. Paura che si vince rendendosi conto che tutti hanno le loro paure (anche i grandi) ma non per questo si deve rinunciare a vivere.

Guizzino, zolleggiamoRecensione di: Gioia (insegnante) Un libro con delle bellissime immagini che guideranno il bambino in una storia apparentemente semplice, ma in grado di comunicare un messaggio ad ogni età. Guizzino è un piccolo e veloce pesce nero, che sperimenta la sconsolazione della solitudine e l’intensità della paura, quando il branco di pesci rossi in cui vive viene divorato da grossi tonni. Nuotando tutto solo nel mare all’improvviso fa una stupefacente scoperta: quante creature meravigliose si possono incontrare!  Il suo viaggio lo porterà ad aggregarsi ad un nuovo branco di pesciolini rossi, che vive nel terrore di un possibile attacco dei grandi pesci. Guizzino proporrà una semplice ma geniale soluzione, che prevede l’unione dei singoli in un lavoro di cooperazione: solo imparando a vivere insieme ed attraverso l’aiuto reciproco la vita può migliorare.

Zolleggiamo, l'Ultimo treno per IstambulRecensione di: LaBianchi Sullo sfondo la seconda guerra mondiale e la repressione degli ebrei francesi. Vite che si intrecciano tra Turchia e Francia. Uno squarcio di umanità attraverso la storia della Turchia ai tempi moderni. Un confronto di culture. Per chi ama la storia è sicuramente un punto di vista nuovo e interessante.

gli sdraiati, serraRecensione di: LaBianchi Com'è difficile guardare ed accettare la diversità dei nostri figli... un mondo diverso... Con ironia, Michele Serra racconta del difficile rapporto con il figlio ed il suo mondo. Esilarante, pungente, vero... Ma un esempio di come nulla di ciò che trasmettiamo ai nostri figli va perduto. Un libro interessante, che porta alla riflessione, ma attraverso tante risate.

zolleggiamo, il ponte dei bambiniRecensione di: Panda (insegnante) Una storia ricca di significato, curata nel testo e nelle immagini  per parlare ai bambini di conflitti, di pace e tolleranza. L'illustratore, Štěpán Zavřel, nato a Praga, accompagna  il testo con immagini delicate e poetiche davvero belle e ricche di particolari. Sulla sponda di un fiume abitano due famiglie di contadini, una sulla riva sinistra e l’altra sulla riva destra. Le famiglie spesso litigano fra di loro e i bambini stanno ad ascoltare. Un giorno le acque del fiume si abbassano, i bambini sono pronti...devono incontrarsi...e non costruire " muri"!

zolleggiamo un pupazzo di neveRecensione di: Guia (insegnante) Aveva nevicato moltissimo. Due fratellini, Marta e Piero, pieni di entusiasmo, decidono  di costruire un meraviglioso pupazzo di neve, talmente bello da essere ammirato da tutti. Rimasto solo la notte il pupazzo si mostra fiero alla luna, soddisfatto e tronfio del suo magnifico aspetto, quand’ ecco che inizia per il protagonista una serie di incontri: dal passerotto infreddolito in cerca di un nuovo caldo rifugio, al riccio desideroso di trovare un accogliente e sicuro giaciglio… ll pupazzo di neve li aiuterà grazie alla sua grande generosità. Ma che cosa succederà quando  al mattino tornerà a splendere il sole? Bellissima storia all’insegna dell’altruismo e della certezza che il bene compiuto non è mai vano e porta sempre in sé nuova vita e nuova bellezza. Bellissime le illustrazioni.

zolleggiamo GovindoRecensione di: Panda Questa storia, la storia di un bambino nato con una gravissima malformazione e adottato da una giornalista italiana, mi ha permesso  di incontrare Madre Teresa di Calcutta, il suo carisma, la sua santità. Ma questo libro non e' una biografia...è la storia di una vita fragilissima, accolta e amata che ci racconta  la religiosa albanese più di mille parole! Marina Ricci ha raccolto nel libro l'esperienza che ha cambiato la sua vita, quella di suo marito e dei figli  attraverso l’adozione di Govindo,  conosciuto nell’orfanotrofio di Calcutta, proprio durante una trasferta giornalistica in occasione del primo ricovero di  Madre Teresa nel 1996. Il libro non nasconde i dubbi, le ansie, le fatiche di questa adozione... Ma le pagine di Marina Ricci attraverso Govindo raccontano soprattutto gli abbracci, i sorrisi, i giochi, l'amore donato come prova che ogni vita vale, come diceva la santa della carità. I dodici anni vissuti da Govindo e raccontati in questo libro mi hanno ridetto, commuovendomi, che la vita è un dono. Accogliamola.

amici amiciRecensione di: Panda Emerge in questo simpatico racconto come la compagnia che ci si può fare ogni giorno si trasforma in amicizia che unisce animali, o bambini, tanto diversi per temperamento e caratteristiche. Amici, amici  è la storia dei tre più strampalati compagni di avventure mai inventati: Beppe Rosicchia (un topo), Pieretto Galletto (un gallo) e Tonio (un maialino). I tre personaggi, anziché intraprendere avventure stravaganti , si divertono a svolgere le più semplici attività quotidiane combinando  qualche guaio. Eccoli, quindi, tutti assieme in bicicletta, due sui pedali e uno sul manubrio, oppure alle prese con un aquilone poco collaborativo, o intenti a travestirsi con gli abiti trovati appesi ad asciugare. I testi semplici e i disegni ad acquerello dai colori gradevoli, invitano volentieri ad entrare in questa storia di amicizia. Una amicizia fatta di gesti semplici, quotidiani e soprattutto sempre in allegria. Una quotidianita' tutta da godere.

Giancarlo Cesana ha passato la vita ad aiutare le persone a crescere, nel suo lavoro di medico e nella sua azione di responsabile di Comunione e Liberazione, e ora tira le fila della sua storia, interrogandosi sulla natura dell’esperienza educativa che ne costituisce il filo...