Zolleggiamo! | admin
1
archive,paged,author,author-admin,author-1,paged-6,author-paged-6,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Author: admin

L’avvincente storia del dodicenne Jona, intrisa dell’amore per la conoscenza ma anche piena della paura per il nuovo, porta il lettore a riflettere in profondità sulla propria vita e sulle proprie scelte. ...

Un romanzo distopico ambientato in una Chicago futuristica, dove la protagonista vive la sua adolescenza tra candidi, pacifisti, eruditi, abneganti, intrepidi...

La storia di Dario, un ragazzo per tutti "difficile" e del suo incontro con un coetaneo disabile con cui affronterà un viaggio che li porterà a scoprirsi e a prendersi cura uno dell'altro....

i3piccoligufiRecensione di: Pioska (insegnante) Tre fratelli gufi, Sara, Bruno e Tobia, come tutti i gufi pensano molto, di notte soprattutto, mentre attendono la mamma che torni a casa. Tutti e tre attendono impazienti, ma Tobia, il più piccolo, ha paura e chiede spesso della mamma. Stretti stretti, si fan coraggio e immaginano l'arrivo della mamma che... planando morbida tra gli alberi atterra vicino ai suoi cuccioli. Così, quando la mamma torna davvero svanisce la paura e ritorna la tranquillità...........la mamma è sempre la mamma!

zolleggiamo, il ciuccio di ninaRecensione di: pioska (insegnante) Nina non si separa mai dal suo ciuccio e alla mamma che la sprona ad abbandonarlo ribadisce che non lo lascerà mai. Nemmeno quando sarà grande, nemmeno per andare a spasso, in piscina, al lavoro e nemmeno quando si sposerà. Ma mentre Nina passeggia nel bosco, ecco sbucare un enorme lupo che minaccia di mangiarla. Nina, per niente impaurita, con il ciuccio in bocca inizia una discussione con il lupo, ma questo non capisce e insiste, finchè la bambina spazientita toglie il ciuccio e gli parla con grinta. Il lupo allora si infuria davvero, spalanca la sua boccaccia per mangiarla ma... Nina ci infila il suo ciuccio! Il suo ciuccio è proprio efficace perché il lupo cattivo, col ciuccio in bocca, diventa tenero e mansueto come un agnellino e sparisce nel bosco.

amici nel mare, zolleggiamoRecensione di: Ina (insegnante) La storia: Il pesce Pedro e Bernardo il paguro sono due amici che vivono nello stesso mare ma non si incontrano mai per paura dei pescecani. Bernardo sta chiuso nella sua conchiglia e Pedro abita in una grotta. Quando Pedro timidamente mette il muso fuori dalla sua grotta scopre  alghe, coralli, luci colorate e soprattutto… pesci! Pesci grandi e piccoli, pesci grassi e magri, pesci di tutti i colori e allora decide di andare a trovare il suo amico….alla faccia dei pescecani. Quando i due amici sono insieme possono cominciare una nuova vita veramente felice! Il libro mette a tema la paura che il bambino può avere nell’affrontare la realtà che gli sta intorno. Paura che si vince rendendosi conto che tutti hanno le loro paure (anche i grandi) ma non per questo si deve rinunciare a vivere.